Archivio per settembre, 2014

Scene da un matrimonio

Pubblicato: 29 settembre 2014 in Articoli

giarrettieraTirami fuori il CUD!

Quando la moglie nella stanza più remota della casa pronuncia queste parole, la fantasia comincia a volare.
Soprattutto se l’acustica non è quella del teatro Regio (tra televisione, lavastoviglie e lavatrice a pieno regime).
Il fantasma di Rocco Siffredi s’impossessa subito della tua zona pelvica.
La salivazione s’azzera ed è necessario un passaggio veloce dal rubinetto più vicino.
Impartisci un ordine perentorio al biondino pacificamente disteso in camera sua,  a godersi la corrispondenza serale.
A dormire, domani c’è scuola!
È tardissimo, veloce! Bisogna essere tonici in classe!

(altro…)

Il gattopardo smarrito di Palazzo Chigi

Pubblicato: 28 settembre 2014 in Articoli

la-buona-scuolaFatemi capire.

Qualcuno sia così gentile da provarci almeno.

Una riforma epocale con numeri straordinari.
150000 assunzioni, fine del precariato, una nuova scuola da Mulino Bianco.
E poi, due ore dopo, stipendi bloccati ancora per un anno?
Cos’è, il teatrino dell’assurdo?
Sul serio il governo è convinto di poter essere credibile?
Non ci sono i soldi per i contratti, ma quelli per assumere sì?
Qualcosa che non torna. O forse torna, ancora più di prima.
Dichiarazioni di facciata, verrebbe da pensare.
La ministra non perde poi tempo e aggiunge ulteriori novità. Dichiarazioni da intervista alla radio, sia chiaro, ma pur sempre parole pesanti.
Commissioni d’esame con tutti prof interni, eventuale abolizione dell’analisi del testo dalla prima prova scritta, una nuova terza prova aggiungendo – o solo con – un bel test INVALSI nazionale (sul valore innovativo di proposte tali ci sarebbe da discutere).
Rivoluzionario, fantasmagorico, un vero cambiamento epocale della scuola italiana. (altro…)

Presente passato

Pubblicato: 28 settembre 2014 in Articoli

presente passatoLa terza liceo è una tappa fondamentale.

Si esce dal tunnel del biennio iniziale e comincia la strada vera verso la tanto agognata maturità. Un miraggio che nei primi due anni si presenta raramente nella testa dell’impavido studente.

Entrano in scena la letteratura, italiana e straniera, latina e greca, la filosofia (vera scoperta di avere un cervello funzionante dentro la scatola cranica), la matematica e la fisica dei grandi, la chimica e l’astronomia.
Le questioni dell’esistenza terrena e celeste, insomma.
Quelle che cominciano a interagire con la spinta ormonale; lo sviluppo della parte del corpo sopra la cintura dei pantaloni.
E in questo momento è facile sentirsi smarriti. Alla ricerca di coordinate non più dettate solo dagli impulsi primari.
Dallo stato gassoso a quello solido, rischiando di cadere in quello liquido da un momento all’altro.
I primi giorni di scuola sono quelli più a rischio per lo studente del terzo anno. (altro…)

Dietrofront

Pubblicato: 28 settembre 2014 in Articoli

meteo settembre 2014Rientro ai ranghi.
E il contrappasso dantesco colpisce inesorabilmente.
Al tempo di merda agostano subentrano giornate settembrine di sole.
Una vera manna per chi riprende il lavoro.
Pioggia, vento, grandine e nuvole giustamente hanno dominato le ferie.
Ora spazio al sole a palla, al clima mite e temperato, al cielo azzurro che rimane fuori dalla finestra dell’ufficio.
Finalmente anche il meteo si adegua al nostro mondo al rovescio.
E se riuscissimo a invertire il senso di marcia … anche l’estate riprenderebbe il suo posto?

CP